TEATRO ALLE MUSE DI ANCONA

Allestimento del foyer di platea

In occasione della “prima del Rigoletto” vestiamo il Foyer di platea al Teatro delle Muse. Uno spazio aulico e particolarmente amato, che viene ripensato, sottolineando l’unicità del luogo e i volumi decisamente non consueti.

Linee essenziali e bianco puro nelle lunghe sedute. Grandi puff che ripropongono il susseguirsi delle colonne. Sui divani, i toni dei cuscini sono quelli delle opere, alle pareti, del maestro Valeriano Trubbiani.

Lampade contemporanee e la storica Fortuny, di Pallucco. Anche essa grande, come tutto qui. Un omaggio a Mariano Fortuny che, nel 1907, proprio per il palcoscenico, progetta questo nuovo tipo di illuminazione, utilizzando il treppiedi classico della macchina fotografica e rovesciando completamente il paralume. Perché la luce possa essere indiretta, orientabile e diffusa.

Equilibrio di volumi e colori. Luoghi che si raccontano. Luoghi da ascoltare e da vivere.

Presenze discrete, suggerite o evocate.

Perché progettare è proprio questo: rispetto dei luoghi, caratterizzazione di uno spazio, immagine del nostro vissuto.

FOTOGALLERY

ALTRE NEWS

Un pied-à-terre in Centro Storico

Da un vecchio magazzino di famiglia un pied-à-terre in centro.

Casa a Numana

Una casa speciale nel borgo antico affacciato sul mare.

Casa Parco del Conero

La luce dell’estate, il fascino del bianco, i colori della nostra terra.

àbito – storie di design

Una rassegna di incontri, per una cultura del design

Viecollezioni

Le VieCollezioni di Annatilde Studio

All’aperto

L’arrivo della primavera, le nuove collezioni di arredi per esterni